Metodo naturale per vincere gli attacchi di panico

line decor
 

Panico vinto!.... Chi sono--- Psicologa-- -Imprenditrice-- Scrittrice --- Giornalista ---

 

Dalla mia biografia

"All’apice di una brillante  carriera  di imprenditrice e psicologa, vengo improvvisamente colpita da gravi e fortissimi attacchi di PANICO, che mi costringono gradualmente, in un terribile  processo discendente a non guidare più la macchina, a non uscire più di casa, a non poter più lavorare per molti anni. Con coraggio riprendo la ricerca interiore, che mi porta a riscoprire la mia vera e profonda natura non fisica e a sperimentare direttamente l’amore eterno di cui siamo noi e il Tutto siamo fatti.

Vinco definitivamente il panico e creo una strategia completa contro gli attacchi di panico."

 

 

La mia ricerca e la mia esperienza sugli attacchi di panico e sull'agorafobia.

 

IL PANICO E' UNA MALATTIA DA CURARE OPPURE UN PROBLEMA DA RISOLVERE?

E' molto importante rispondere a questa domanda, perchè da qui si aprono due strade e due universi completamente diversi . Si parte  dallo stesso inizio: l'attacco di panico, con tutta la sua sintomatologia fisica , emozionale e mentale , - che descriverò sotto nella mia esperienza del primo attacco di panico, -ma si concluderà con due finali molto diversi e distanti tra loro.

Chi soffre di panico impiega spesso molto tempo per capire che cosa gli sta veramente succedendo e una volta che comprende di essere vittima del DAP, fa fatica ad accettare che un simile brutto e angosciante evento sia arrivato, completamente inatteso, nella propria vita. La prima reazione, dopo la prima confusione nella ricerca di una diagnosi è di resistenza: “Non voglio accettare che sia così, non voglio che sia così!”.

C'è quasi un tentativo di nascondere a se stessi e soprattutto agli altri ,tra cui i famigliari di soffrire di uno strano brutto male. Accanto alla resistenza, sorge una sorta di vergogna a mostrare se stessi, come colpiti da questa sfortuna. Quasi si volesse comunicare :"Non voglio avere il DAP e guai se lo vedono gli altri" .

Moltissima energia vitale viene impiegata durante l'attacco a soffocarne ogni sintomo visibile, a tentare di bloccare qualcosa che avvertiamo come ineluttabilmente potente , che sta andando  fuori dal nostro controllo. Questo tentativo di tenere a bada l’energia vitale, quasi sempre fallisce, innescando tutta la classica danza dei segnali fisici, emozionali e mentali ormai noti e comuni . Quello che rimane è sconforto, senso di impotenza e il timore che l’attacco di panico possa ripetersi ancora, chissà come e chissà quando.

A questo punto appare una possibilità di interpretazione: scelgo di credere che sono vittima di una malattia oppure scelgo di comprendere che mi trovo di fronte a un problema che può avere una soluzione, meglio una risoluzione completa e definitiva, come è stato per me?
L’interpretazione può cambiare completamente la realtà, vediamo come.


Noi creiamo la nostra realtà.


Se io credo di avere una malattia questa credenza evocherà in me un universo percepito fatto di ospedali, di pronto soccorso, di medici, di terapie, di farmaci…..Cercherò disperatamente qualcuno che, dopo avere capito che cos’ho (ed è già  un passo grandissimo), mi aiuti a guarire.


Ho percorso questa strada per molti terribili anni, cercando senza tregua chi poteva salvarmi. Fallimento!
Senza accorgermi ho iniziato ad alimentare il problema, a ricercare il  perché mi fosse capitata una disgrazia simile, nel tentativo di trovare l’origine, di analizzare le cause del perchè, da psicologa e  imprenditrice  brillante , mi ritrovassi tappata in casa, senza poter uscire nemmeno di  notte a buttare il sacchetto della spazzatura, quando non c’era più nessuno in giro per  strada.
Di tutto ho provato, con la determinazione della disperazione senza trovare nessun vero giovamento alla mia infelice condizione.
Perché non potevo risolvere la situazione?
Semplice, perché io ero convinta di essere malata e di  avere un problema  irrisolvibile.


Quello che ho fatto e che ti propongo di fare, in un percorso graduale, che ti condividerò su questo LINK del sito a puntate, è stato capire chiaramente la differenza tra la malattia, -dove io ho per forza l’identità della malata-, e il problema che si può risolvere. Ho smesso drasticamente di psicoanalizzarmi, di indagare e mi sono spostata interiormente da un’altra parte, come girare la direzione e camminare contro vento, con i capelli che ti coprono il viso.
Ho avuto la sensazione di dover tirar su il TITANIC finito nei fondali dell’oceano, dove forse sarei immersa ancora oggi .
Ho iniziato a CONOSCERE che cos’è un problema.


Un problema è un ostacolo davanti a una meta, davanti a un fine che stavo cercando di realizzare, ma che non ho ancora raggiunto perché mi sono imbattuta in un LIMITE INTERIORE oppure un LIMITE ESTERNO.
In modo nascosto, in profondità dietro la malattia quasi sempre c’è un ostacolo non superato attorno al quale ha iniziato a formarsi la tensione fisica, emozionale e mentale, la famosa ANSIA di cui parlerò prossimamente. Tanta tensione non curata genera la stanchezza, che precipita nella malattia. In questo senso sono d’accordo nel dire che prima della manifestazione degli attacchi di panico c’è lo stress fisico, mentale e da prestazione e c’è anche un velo invisibile di DEPRESSIONE , un sentire che LA VITA NON MERITA DI ESSERE VISSUTA.


Ma torniamo al PROBLEMA come OSTACOLO davanti alla META.
Nella vita abbiamo dei fini, che desideriamo realizzare. Sempre quando c’è un fine appare l’ostacolo da superare. Però , non mi accorgo dell’ostacolo perché forse non guardo dentro di me . Così succede che l’ostacolo diventa grande , grande come un grattacielo e copre la meta., peggio rende INVISIBILE la meta.


E’ bene chiedersi :“Prima di avere il mio primo DAP, quali fini volevo realizzare  , ma per LIMITI personali oppure esterni non sono riuscito a superare?”
Se non sei consapevole che è caduto un albero sulla strada dove stai viaggiando, come farai a SCAVALCARLO?


Bisogna penetrare la BARRIERA, superare il limite, vincerlo!
Bene, ti lascio con questa riflessione e con l’invito a scegliere la tua realtà: il panico come malattia oppure il panico come un problema qualsiasi, che con abilità, conoscenza e aiuto si può superare brillantemente?
Nei prossimi passi della mia ricerca e della mia esperienza personale diretta, ti guiderò verso la risoluzione del PROBLEMA PANICO.
Ti aspetto sul mio sito e ti lascio con il racconto vero del mio primo attacco di panico, attraversato in modo cosciente senza svenire, come mi era accaduto a nove anni e a venti anni. Te ne parlerò, perché sarà molto utile per imparare a distinguere : PANICO  E AGORAFOBIA.

… Durante una vacanza all’isola d’Elba in una bella estate calda, accetto l’invito a cena nel migliore ristorante di Marciana Marina. Ho 25 anni, mi sono vestita elegante perché gli ospiti  e gli amici sono persone ricche, professionisti di successo e sento che devo  fare bella figura. C’è il notaio che scherza e vuole rallegrare tutti con battute divertenti e barzellette, c’è l’imprenditore che ha un’impresa di asfalti ma che vorrebbe essere più famoso e ricco di quello che è, c’è  la moglie tradita e triste che però tenta di sedurre tutti, c’è il mio fidanzato distratto e.. ci sono…….io, avvolta da un DISAGIO MASCHERATO, da una noia mortale, che tento di trasformare in sorrisi finti , in una situazione fatta di contatti poco veri e di parole vuote……
Penso:”Che cosa ci faccio qui?...tutto è finto….tutto è creato per apparire…Tutti parlano di soldi, di barche a vela, di viaggi, nessuno parla veramente di sé. Nessuno riesce ad ascoltare gli altri, a essere se stesso.”
Neanch’io! Sento disagio, vuoto e lo combatto, reagisco, cerco di adeguarmi alla situazione, mi mostro come credo che questo pubblico voglia che io sia , mi ADATTO , peggio cerco di brillare in una realtà recitata.
La portata di pesce non arriva mai…..sento che sono qui bloccata a tavola, che non posso andarmene, che la mia libertà è lontana, sono in prigione!
……Improvvisamente….un colpo interno senza rumore al plesso solare, proprio alla bocca dello stomaco, il cuore che batte forte, forte, gli occhi che iniziano a vedere che tutto si sta dissolvendo, le orecchie sentono i rumori sempre più ovattati e dentro il sangue che pulsa…..
Aiuto……AIUTO…..
Che cosa succede? Dove sono? Chi sono?  Nessuno mi può aiutare, nessuno deve vedere che l’inferno che mi sta possedendo…
Corro in bagno tutta sudata, tutta confusa, le gambe sono leggere e mi danno la sensazione di fare movimenti scoordinati, goffi..
Qualcosa SI STA ROMPENDO, SENZA CONTROLLO DENTRO ME.”

 

In attesa di ritrovarci la prossima volta, mi piacerebbe molto se tu volessi ricordare :

come è stato il tuo primo giorno di scuola? Eri solo oppure c’era la mamma o il papà?

Sei nato in clinica, all’ospedale oppure a casa?

Ti hanno raccontato come è stata la tua prima uscita nella vita, hai visto gli alberi, un cielo azzurro oppure un semaforo nel traffico?

E le tue prime relazioni? Chi ti ha dato il benvenuto alla vita e come lo ha fatto, che parole ha detto,....etc?

Sei stato allattato oppure hai ricevuto il latte in polvere?

Queste piccole domande possono essere utili per iniziare a divenire consapevole di alcuni aspetti legati all'origine dell'agorafobia.

Condividere la tua esperienza via e-mail, in attesa  che io sviluppi  un’intelligenza web, per creare un forum, sarebbe molto utile per la tua crescita e per la nostra ricerca sull’AGORAFOBIA e sugli ATTACCHI DI PANICO.
Grazie!

Copyright 2007-2008 Laura Bolzoni Codato. Tutti i diritti sono riservati.

IN QUESTO SPAZIO CONDIVIDERO' LA MIA RICERCA E LA MIA PERSONALE ESPERIENZA SUGLI ATTACCHI DI PANICO E SULL'AGORAFOBIA.

Studio il problema del PANICO da 25 anni, da quando ne sono stata colpita, prima in forma occasionale e poi ininterrotamente per 10 terribili anni. Grazie al panico ho ripreso un percorso di totale ristrutturazione e trasformazione della mia vita, delle relazioni, del lavoro. Ho voluto indagare e conoscere questo problema in tutti i suoi aspetti attraverso studi di psicologia, medicina, psichiatria, medicina naturale, psicoanalisi, analisi bioenergetica, psicologia analitica di Carl G. Jung, psicologia quantistica, filosofia, naturopatia, condivisione di chi soffriva di panico.

Alla fine di un lungo cammino di trasformazione ho avuto l'intuizione illuminante di che cos'è il panico e l'agorafobia e come ci si libera da entrambi.

Guarita completamente e definitivamente , ormai da 12 anni, ho creato un metodo naturale per vincere gli attacchi di panico e l'agorafobia che ha già aiutato molte persone , giovani e adolescenti.

Le persone che hanno sofferto a causa del panico o che sono ancora prigioniere, toccano il mio cuore.

A loro e ai loro famigliari dedico la mia ricerca, il mio lavoro, il mio metodo.

Visita il nuovo sito www.panicovinto.it , tutto dedicato alla ricerca sugli attacchi di panico, l'agorafobia e l'ansia. Esercizi guidati in Mp3.

 

 

SEMINARIO

PANICO VINTO!

METODO NATURALE PER VINCERE GLI  ATTACCHI DI PANICO

Rivolto a tutti coloro che hanno una forte motivazione nell'uscire dalla prigione del panico.

Seminario di formazione utile agli psichiatri, psicologi, terapeuti, esperti di counseling, che nel proprio lavoro si relazionano con pazienti che soffrono di ansia e di disturbi da attacchi di panico.

Temi del seminario

Come ho vinto definitivamente il panico senza medicine.

 La mia testimonianza di psicologa, imprenditrice, scrittrice e giornalista di successo, che ha lottato per molti anni rinchiusa in casa, da sola, senza uscire, senza lavorare , senza guadagnare contro il terribile drago che si chiama “ attacchi di panico”, sconfiggendolo definitivamente.

Il Metodo naturale per vincere il panico nei suoi aspetti fisici, emozionali, mentali e psicologici.

Incamminarsi con coraggio lungo la via della liberazione dai DAP, senza voltarsi più indietro.

Comprendere il vero significato dei DAP - disturbi da attacco di panico.

10 segreti sugli attacchi di  panico.

Cambiare ed elevare il proprio stile di vita, grazie al panico.

La psicologia della trasformazione.

Reimpostare tutte le relazioni e il lavoro verso l’armonia, la gioia e il successo, grazie al panico.

Panico e sensibilità.

Panico e consapevolezza

Panico e spiritualità.

Tutto ciò che si deve abbandonare per essere liberi dal panico.

Tutto ciò che si deve fare per rimanere liberi dal panico per sempre.

 

TI LASCIO UN SEGRETO SU CUI RIFLETTERE

“Dove va la tua attenzione, là l’energia vitale scorre e i risultati accadono!

Chiediti dolcemente, ma anche fermamente: “Dove va la mia attenzione?
Va alla paura che mi tornerà l’attacco ? Va alla sensazione che non uscirò mai fuori da questo labirinto? Va al problema e lo rende così sempre più grande, sempre più inguaribile, sempre più invalidante ?”

Scegli di prendere la tua attenzione e di indirizzarla verso il progetto di rinascere , di regalarti una nuova vita, di avere dei bellissimi fini da raggiungere.

Ce la farai!

Niente è più forte di te, niente di quello che senti e pensi è più forte di te!

Io ti starò accanto con la mia consapevolezza, ti darò il mio appoggio con tutto il mio cuore, la mia esperienza diretta di 10 anni con i DAP, la mia professionalità".

 

 

PROSSIMO SEMINARIO

 

 

LIBRO

PANICO VINTO!

Metodo naturale  per vincere gli attacchi di panico

Copyright © 2007 Laura Bolzoni. Tutti i diritti riservati.

In libreria da maggio 2008 a 15 €.

 

“ Il libro nasce dalla mia esperienza di psicologa e imprenditrice di successo , che all’apice di una brillante carriera, ho iniziato a soffrire di terribili e violentissimi attacchi di panico, che hanno poi accompagnato la mia vita per 10 lunghissimi anni .
Gradualmente, in un inesorabile processo discendente il panico mi ha costretta a non guidare più, a non uscire più di casa, a non lavorare più……Sentivo che niente  e nessuno mi avrebbe potuto aiutare, che nessuno capiva quello che avevo, che avrei fatto una fine terribile….sola, disperata, fallita, finita. Mi vergognavo a parlarne con i colleghi psicologi, con mia madre, con mia sorella, con i pochi veri amici che mi erano rimasti.
Ma…….
Con  grande coraggio e tanto impegno ho cercato una risposta e una soluzione a questo terribile problema.
Tappata in casa ho iniziato la ricerca , leggendo il bellissimo libro della brava Valentina Cultrera, “Panico!”. Le sono molto grata perché l’ ho sentita subito vicino a me, grazie a lei ho compreso chiaramente di che male soffrivo. Ho ricevuto un preziosissimo aiuto telefonico dai pionieri della LIDAP e ho ripreso il viaggio più importante della mia vita: la ricerca interiore, la via  della consapevolezza di  me. Ho iniziato un processo di liberazione da tutto quello che credevo di essere , ma che non ero veramente . Sono uscita dalla zona di conforto in cui vivevo con il “mio panico” e ho ricominciato tutto da zero. Ho ripreso la mia crescita interiore, ho partecipato a  Intensivi di meditazione, Intensivi di illuminazione, Ritiri spirituali di preghiera presso le suore di clausura, seminari sui Fiori di Bach, sui cristalli, sull’astrologia psicologica , seminari sull’etica, sul guidare l’energia vitale, sulla volontà creativa, corsi impegnativi di pulizia della mente, seminari della meravigliosa psicologia quantistica, stage di danza, seminari di macrobiotica con il coraggioso pioniere Mario Pianesi, che mi ha aiutata a mitigare l’effetto degli attacchi di panico con l’alimentazione sana e semplice dei cereali integrali, legumi e verdure, …..Ero disposta a sperimentare tutto, anche ad andare sulla cima dell’Everest oppure su una nebulosa dell’universo stellare, pur di vincere il panico! Naturalmente ho sempre scelto di conoscere e di sperimentare solamente ciò che era naturale e sano.

Grazie alle numerose esperienze dirette della verità ultima e dell’amore infinito di cui noi e il Tutto siamo fatti , grazie alla intensa preghiera di guarire e di poter aiutare le altre persone, ancora prigioniere  dal panico……un giorno bellissimo ho ricevuto in dono la visione completa di che cosa è veramente il panico e che cosa si può fare e si deve fare per vincerlo.
Piena di amore, di commozione e di entusiasmo ho visto la luminosa strada per uscire da questo inferno, con coraggio l’ho percorsa tutta  e sono guarita, definitivamente!

Troverai queste comprensioni , i passi pratici della via della liberazione, il metodo naturale per vincere gli attacchi di panico e trasformare la tua vita, nel libro, negli audio book in CD e mp3, nelle video-conferenze dvd e nei seminari”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vincere il panico--- Psicologia e etica---Psicologia del successo e della ricchezza----Adolescenti- ---

Libri Audio book CD e Mp3-- - Video seminari DVD --- Iscriviti ai seminari

HOME

scrivimi

laura@psicologiaeetica.it

Copyright © 2007 Laura Bolzoni. Tutti i diritti riservati.

Segnalazione sito